Scuola di specializzazione

PROGRAMMA DEL CORSO

Il programma del corso, conforme alle direttive ministeriali (D.M. 11/12/98, G.U. n. 37 del 15/2/99), prevede un numero complessivo di 2000 ore svolte nell’arco di quattro anni e ha inizio nel mese di NOVEMBRE.

Ciascun anno si compone di 500 ore cosi articolate:

Training specifico di 250-300 ore: comprende materie di insegnamento teorico/pratico riguardante l’approccio sistemico-relazionale (150 ore), seminari teorico-clinici (50 ore) condotti da docenti interni ed esterni ed un modulo di approfondimento testi (50 ore al primo anno poi 100 ore) che prevede un lavoro approfondito, individuale e di gruppo, supervisionato, su testi fondamentali dell’approccio relazionale.
Durante il percorso formativo è possibile svolgere attività clinica anche per gli allievi, in supervisione diretta o indiretta. Le terapie riguardano individui, coppie, famiglie: l’approccio relazionale trova infatti applicazione a diversi livelli, dai vissuti individuali alle relazioni interpersonali, naturalmente con differenze nelle modalità tecniche; è impegno del Centro che dalla formazione escano terapeuti in grado di affrontare diverse situazioni e diversi contesti di lavoro.

Modulo teorico di 150-100 ore: lezioni teoriche (150 ore al primo anno, poi 100 ore), che comprendono nel primo biennio materie di insegnamento quali Psicologia Generale, Psicologia dello Sviluppo, Psicopatologia e Psicodiagnostica Clinica; nel secondo biennio alcuni dei principali modelli di intervento psicoterapeutico.

Tirocinio di 100 ore annue: viene svolto presso servizi socio-sanitari pubblici o privati convenzionati. Il tirocinio permette all’allievo, guidato da un tutor, di acquisire conoscenze diagnostiche su un’ampia gamma di situazioni ma anche di entrare in contatto con il problema dell’urgenza e degli interventi sulla crisi. Il tirocinio si intende svolto presso il servizio di appartenenza per tutti coloro che svolgano un lavoro stabile presso strutture pubbliche o del privato sociale accreditate attive nel settore dell’assistenza psicologica, psichiatrica e psicoterapeutica, previo parere favorevole della Commissione Ministeriale.

Il Centro ha l’autorizzazione ministeriale per accogliere 20 specializzandi ogni anno.
Il corso si svolge in piccoli gruppi, formati da un numero massimo di 10 allievi.

1° ANNO (500 ore)

  1. TRAINING SPECIFICO 250 ore
    • Modulo relazionale (200 ore): Consiste nell’acquisizione degli elementi di base dell’approccio sistemico- relazionale che consenta una chiara lettura sistemica delle situazioni, nell’analisi della domanda di aiuto, nella corretta costituzione del setting terapeutico, nell’apprendimento della conduzione di un primo incontro terapeutico attraverso l’uso di role-playing, simulate, visione e discussione di video didattici. Prevede, inoltre, un approfondito lavoro autocentrato sull’allievo, attraverso la descrizione del genogramma, il racconto della storia familiare e personale. Alcune lezioni a carattere teorico-clinico sono condotte assieme a docenti esterni.
    • Modulo di approfondimento dei testi (50 ore): Fa parte del modulo un programma specifico di approfondimento di alcuni testi fondamentali per la comprensione dell’approccio relazionale.
  2. MODULO TEORICO 150 0re
    • Lezioni teoriche: Psicologia Generale, Psicologia dello Sviluppo, Psicoterapia della Famiglia, Psicopatologia Generale e dell’Età Evolutiva, Diagnostica Clinica I, Teoria e Metodologia della Psicologia Clinica, Elementi di Psicoterapia I.
  3. TIROCINIO NEI SERVIZI 100 ore

2° ANNO (500 ore)

  1. TRAINING SPECIFICO 300 ore
    • Modulo relazionale (200 ore): Consiste nella “supervisione diretta” dell’allievo la cui attività clinica con i gruppi familiari viene seguita e coadiuvata dal didatta attraverso lo specchio unidirezionale. Tale tecnica di supervisione permette un apprendimento guidato, seduta per seduta, della conduzione del processo terapeutico e dell’elaborazione di strategie di intervento, consentendo, inoltre, un’ulteriore conoscenza dell’allievo di cui possono essere discusse e analizzate nel post-seduta reazioni emozionali e dinamiche contro-transferali. La videoregistrazione di ogni seduta (autorizzata dagli utenti) permette un’analisi approfondita da parte del gruppo di allievi delle caratteristiche del sistema familiare, dei significati complessi delle manifestazioni sintomatiche, delle valenze della relazione terapeutica e degli sviluppi del processo terapeutico nel suo articolarsi nel tempo.
    • Modulo di approfondimento dei testi (100 ore): Fa parte del modulo un programma specifico di approfondimento e confronto con la prassi clinica di alcuni testi fondamentali per la comprensione dell’approccio relazionale, illustrati da docenti clinici con la propria esperienza.
  2. MODULO TEORICO 100 ore
    • Lezioni teoriche: Diagnostica Clinica II, Psicoterapia Relazionale Sistemica, Psicoterapia Psicoanalitica, Psicoterapia Cognitivo – Comportamentale, Elementi di Psicoterapia II.
  3. TIROCINIO NEI SERVIZI 100 ore

3° ANNO (500 ore)

  1. TRAINING SPECIFICO 300 ore
    • Modulo relazionale (200 ore): Consiste in un secondo ciclo di “supervisione diretta” degli allievi nella loro conduzione terapeutica. Ha le caratteristiche e le finalità già descritte per il secondo anno. Ogni allievo tra il secondo ed il terzo anno deve seguire almeno 2 terapie complete in supervisione diretta. Alcune lezioni a carattere teorico-clinico sono condotte da docenti esterni.
    • Modulo di approfondimento dei testi (100 ore): Fa parte del modulo un programma specifico di approfondimento e confronto con la prassi clinica di alcuni testi fondamentali per la comprensione dell’approccio relazionale, illustrati da docenti clinici con la propria esperienza.
  2. MODULO TEORICO 100 ore
    • Lezioni teoriche: Psicoterapia delle Tossicodipendenze, Psicoterapia dei Disturbi Psicotici, Psicoterapia dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Psicodinamica della Coppia e Tecniche di Intervento, Psicoterapia dei Disturbi Psicosomatici.
  3. TIROCINIO NEI SERVIZI 100 ore

4° ANNO (500 ore)

  1. TRAINING SPECIFICO 300 ore
    • Modulo relazionale (200 ore): La fase conclusiva del training è dedicata al completamento dell’attività terapeutica in supervisione diretta e allo svolgimento della “supervisione indiretta” di casi clinici che l’allievo segue in autonomia e di cui presenta il resoconto al didatta. In tale attività formativa viene data specifica importanza alla elaborazione di strategie terapeutiche ed all’articolazione longitudinale del processo terapeutico. Ogni allievo deve presentare almeno 2 casi clinici diversi alla supervisione indiretta del didatta. Alcune lezioni a carattere teorico-clinico sono condotte assieme a docenti esterni.
    • Modulo di approfondimento dei testi (100 ore): Fa parte del modulo un programma specifico di approfondimento e confronto con la prassi clinica di alcuni testi fondamentali per la comprensione dell’approccio relazionale, illustrati da docenti clinici con la propria esperienza.
  2. MODULO TEORICO 100 ore
    • Lezioni teoriche: Tecniche di Terapia Familiare, Famiglie Multiproblematiche, Maltrattamenti ed Abusi, Teoria e Tecniche di Analisi Istituzionale, Tecniche di Intervento Psicologico nelle Istituzioni.
  3. TIROCINIO NEI SERVIZI 100 ore

CRITERI DI AMMISSIONE E VALUTAZIONE

a) Criteri di ammissione alla scuola
Accedono al corso di Specializzazione coloro che hanno conseguito una Laurea in Psicologia e/o Medicina. E’ richiesta l’iscrizione all’Ordine degli Psicologi o dei Medici. Possono essere ammessi con riserva candidati che sostengano l’Esame di Stato nella prima sessione utile dall’inizio della formazione. E’ necessario comunque iscriversi al proprio Albo professionale entro un mese dal conseguimento dell’abilitazione.
L’aspirante allievo dovrà presentare la scheda di richiesta formazione debitamente compilata e firmata, allegando una copia del certificato di Laurea, un certificato di iscrizione all’Albo o impegno a sostenere l’Esame di Stato alla prima sessione utile ed un curriculum formativo – professionale.
La selezione prevede un colloquio preliminare di ammissione (al costo di € 50).

b) Sistemi di valutazione intermedia
Sono previste valutazioni a due livelli nel corso del training:
–  la prima al termine del primo anno, che è ancora di formazione pre-terapeutica: il Comitato didattico di Sede esprime un giudizio di idoneità dell’allievo ad accedere alla fase successiva, quella più propriamente clinica;
–  la seconda al termine del terzo anno, in coincidenza del passaggio dalla fase di supervisione diretta alla supervisione indiretta. I didatti possono definire, tenendo conto del lavoro già svolto e dell’esperienza clinica dell’allievo, il momento in cui è possibile iniziare la supervisione indiretta.

c) Sistemi di valutazione finale
All’esame finale vengono ammessi gli allievi che, a giudizio dei didatti che ne hanno seguito la formazione, abbiano svolto con impegno e profitto adeguato tutto il programma formativo. In caso contrario può essere suggerito un supplemento di attività formativa. I didatti che hanno seguito l’allievo esprimono un giudizio in forma di punteggio su una scheda standard a cui allegano una breve relazione che contiene un giudizio valutativo personalizzato.
L’esame finale prevede:
– due brevi tesi teorico-cliniche elaborate dal candidato su due delle terapie condotte sotto supervisione (diretta e indiretta) durante l’iter formativo;
La Commissione d’esame è costituita da cinque didatti appartenenti a sedi diverse, di cui solo uno può aver seguito il candidato nel training. La Commissione esprime un giudizio di idoneità o di non idoneità. Nel primo caso il candidato riceve il Diploma di Specializzazione; nel secondo, l’esame può essere ripetuto dopo un anno. Il candidato che riceve giudizio di idoneità può ottenere, ai sensi delle disposizioni ministeriali (art. 3, L.N. 56/89), l’iscrizione all’elenco degli psicoterapeuti. A richiesta, può avere un certificato con il punteggio finale conseguito.

COSTI

COSTI RELATIVI ALL’ANNO 2016/2017:

  • QUOTA D’ISCRIZIONE. È la quota associativa al Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale di Roma ed è così articolata: una quota annuale di € 150 da versare entro e non oltre il 31 dicembre di ogni anno; una quota una tantum di € 60 da versare soltanto una volta all’ inizio del corso. Il pagamento di queste quote comprende l’abbonamento alla Rivista “Ecologia della Mente” e permette di usufruire di sconti e riduzioni relativi ai seminari e alle proposte didattiche promosse dal Centro Studi di Roma.
  • QUOTA ASSICURATIVA. Prevede il pagamento obbligatorio per ciascun allievo di una polizza di responsabilità civile e infortuni, che copre sia tutte le attività didattiche relative al corso di formazione che quelle di tirocinio presso i servizi esterni. La polizza è soggetta annualmente a variazioni legate a modifiche del premio assicurativo e a cambiamenti del numero di allievi che frequentano i corsi promossi dal Centro. La quota relativa all’anno 2016/2017 si aggirerà intorno a € 45.
  • QUOTA DI FREQUENZA. Le quote mensili di frequenza al corso sono di € 450 da rivalutarsi annualmente alla stregua degli indici ISTAT, e sono esenti IVA (art. 10, comma 1, DPR 633/72). Il pagamento dovrà essere effettuato in rate bimestrali entro il giorno 10 dei mesi di dicembre, febbraio, aprile, giugno e ottobre, tramite assegno o bonifico bancario. Il costo totale annuo di € 4500 si riferisce a 10 mesi (settembre/giugno), poiché le attività didattiche vengono sospese nei mesi di luglio e agosto.

La quota comprende la partecipazione ai seminari, alle lezioni teoriche, a tutte le attività che fanno parte del programma formativo, le supervisioni indirette e l’avviamento alla professione.

Non è richiesta alcuna psicoterapia personale.